ANCORA QUALCHE DUBBIO SUL TRACCIATO DELLA MARCIAGRANPARADISO

0
36

Photo Credit: Stefano Jeantet

Le piste per la Coppa del Mondo sono pronte con l’anello di 5 chilometri richiesto dalla Fis innevato grazie all’impianto di neve programmata. E su quella stessa pista che il 16 e 17 febbraio si sfideranno i campioni dello sci di fondo, ma potrà essere utilizzata anche dai tantissimi amatori che hanno inoltrato l’iscrizione per la MarciaGranParadiso e i tanti atleti che si contenderanno i titoli italiani.

A Cogne lo sguardo rimane fisso verso il cielo, aspettando la neve che potrebbe arrivare nei prossimi giorni. Intanto gli organizzatori, capitanati da Ivo Charrère, non si danno per vinti e proveranno in tutti i modi ad allestire la prova inserita all’interno del circuito Euroloppet. Portare i fondisti di mezzo mondo sulla pista dei grandi campioni della Coppa del Mondo: questa è la sfida di tutto lo staff. Al momento è ancora difficile stabilire con esattezza il programma e il percorso di domenica 3 febbraio. Solo tra alcuni giorni verrà presa una decisione in merito, anche se in qualche modo sui Prati di Sant’Orso si gareggerà. È invece già stata annullata la skating di 25 chilometri di venerdì 1° febbraio, mentre sono confermate le prove tricolori. Venerdì dunque spazio alle qualifiche e alle batterie finali della sprint skating valida per i Campionati Italiani. Sabato 2 febbraio invece, l’Individuale degli Italiani Assoluti, mentre nel pomeriggio doppio appuntamento per i più piccoli con MiniMarciaGranParadiso e Vitalini Speed Contest.

Il giorni del 30 e 31 gennaio, in occasione della Fiera di Sant’Orso, Cogne Events sarà ospite nel padiglione enogastronomico nel cuore della città per presentare la Coppa del Mondo e i suoi eventi collaterali. Sarà possibile ricevere informazioni, così come sarà possibile acquistare i biglietti per assistere alle gare e per aiutare i bambini malati. È infatti stato introdotto un biglietto di 5 euro per ognuna delle due giornate della gara, un prezzo simbolico che aiuterà a sostenere le spese, con l’occhio rivolto anche alla beneficienza: 1 euro per ogni biglietto verrà infatti devoluto all’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma Onlus.

«Se non potremo correre regolarmente la MarciaGranParadiso di domenica, opteremo per un’altra formula promozionale. Daremo comunque la possibilità agli amatori di sfidarsi sulla pista che pochi giorni dopo ospiterà il ritorno della Coppa del Mondo», ha detto Ivo Charrère, responsabile dell’organizzazione.