AZZURRI PRONTI A DAR SPETTACOLO AL TOUR DE SKI.

0
37

La Val di Fiemme è pronta ad accogliere gli atleti che prenderanno parte alle ultime due tappe del Tour de ski, che partirà il 28 Dicembre in Svizzera.

In Val di Fiemme, unica tappa italiana, il Tour de Ski approderà lunedì 3 gennaio con l’emozionante Mass Start di 10 e 15 km in classico sulla pista da 2,5 km di Lago di Tesero. Martedì 4, invece, verranno decretati i vincitori dopo la mitica Final Climb sull’Alpe del Cermis, 10 km skating mass start.

I rappresentanti del Bel Paese in gara saranno Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Giandomenico Salvadori, Maicol Rastelli, Paolo Ventura, Davide Graz, Michael Hellweger, Alessandro Chiocchetti e Martin Coradazzi al maschile, mentre Greta Laurent, Caterina Ganz, Lucia Scardoni, Anna Comarella, Cristina Pittin e Martina Di Centa comporranno la squadra femminile.

Già confermato anche lo squadrone norvegese che, oltre alla punta di diamante Johannes Høsflot Klæbo, schiera in particolare Emil Iversen, Sjur Røthe, Simen Krüger ed Erik Valnes mentre tra le donne Ingvild Flugstad Østberg, Heidi e Tiril Weng e Maiken Caspersen Falla. Tra le svedesi è confermata Frida Karlsson, attualmente seconda in Coppa che punta ad allungare in coppa del mondo sulla rivale Therese Johaug, Ebba Andersson e l’intramontabile Charlotte Kalla, vincitrice del Tour de Ski 2008. In Coppa del Mondo i maschi svedesi sono attardati, ma al via troviamo Calle Halfvarsson, Gustaf Berglund e Oskar Svensson. Anche i finlandesi sono partiti al rallentatore quest’anno, forse complici i Giochi Olimpici in avvicinamento, la squadra punta soprattutto su Krista Pärmäkoski, Riitta-Liisa Roponen, Anne Kyllönen e al maschile su Iivo Niskanen, osservato speciale per la vittoria del Tour.

C’è attesa per le americane, in particolare Jessica Diggins che ha dominato la scorsa edizione, e per la squadra russa, alcuni atleti in questi giorni sono proprio in Val di Fiemme per affinare la preparazione. Ci dovrebbero essere tutti i migliori, Bolshunov compreso, mentre ha già fatto sapere che non ci sarà Ustiugov che si gioca il tutto per tutto alle Olimpiadi di Pechino.