COPPA ITALIA: DI CENTA E SCARDONI A SEGNO NELLA PURSUIT DI DOBBIACO

0
26
di centa
Giorgio Di Centa sul traguardo di Dobbiaco

di centa
Giorgio Di Centa sul traguardo di Dobbiaco

Un sorridente Giorgio Di Centa (Cs Carabinieri) taglia il traguardo della prova ad inseguimento di Dobbiaco che ha chiuso la tappa di Coppa Italia Sportful nella località altoatesina. L’ex campione olimpico ha concluso con un vantaggio di 16” sul valtellinese Maicol Rastelli (Cs Esercito) che ha preceduto il trentino Mattia Pellegrin (Fiamme Oro). La prova ad inseguimento in pattinato, che teneva conto dei tempi della prova in tecnica classica di sabato, è partita con Maicol Rastelli nel ruolo di lepre con 9” di vantaggio su Mattia Pellegrin e a 11” su Giorgio Di Centa. Il gruppo si è presto compattato e hanno cercato di mantenere un ritmo sostenuto per non far rientrare Fabio Pasini, partito con 37” di ritardo. Dopo due giri, con il trio di testa compatto, l’attacco di Di Centa è giunto in salita, con gli inseguitori che non sono riusciti a tenergli testa e all’arrivo i carabiniere friulano ha potuto controllare la situazione davanti a Pellegrin e Pasini, mentre Rastelli ha ceduto nei metri conclusivi.

Tra le donne, gara in solitaria per Lucia Scardoni (Fiamme Gialle) che vince davanti a Virginia De Martin Topranin (Forestale) distanziata di 30”3 e 3° Elisa Brocard (Cs Esercito) a 1’24”7. Un plauso va allo Ski Club Dobbiaco che in collaborazione con lo Sportok Dobbiaco hanno preparato al meglio i percorsi che la prossima settimana ospiteranno la Coppa del Mondo.