CAMPIONATI ITALIANI SCI-ORIENTEERING

0
62
Alice Ventura e Lia Patscheider, ai Campionati Ita di Sci-Orienteering
Alice Ventura e Lia Patscheider, ai Campionati Ita di Sci-Orienteering

31 GENNAIO – 1° FEBBRAIO: INTENSA DUE GIORNI AL PASSO DI LAVAZÉ PER I CAMPIONATI ITALIANI DI SCI-ORIENTEERING

Sono stati due giorni intensi sabato 31 gennaio e domenica 1° febbraio a Passo di Lavazè (TN), dove si sono tenuti i Campionati Italiani di Sci-Orienteering a cura della FISO – Federazione Italiana Sport Orientamento.

Nella due giorni di competizioni, oltre 100 concorrenti si sono recati in Val di Fiemme, esattamente presso il centro del fondo di Passo di Lavazè dove il GS Castello ha dato vita, con grandi sforzi, al primo week end agonistico italiano dell’anno. In entrambe le giornate, i migliori atleti assoluti sono stati Francesco Corradini (Elite) ed Alice Ventura dell’US Lavazè. Per la categoria Junior, grande rivelazione di Samuele Tait.

Sabato 31 gennaio si sono disputate le prove Sprint di Sci-Orienteering, durante le quali il giovanissimo di casa Francesco Corradini, che ha gareggiato nella massima categoria, l’Elite, ha dato grande spettacolo. Con il tempo di 18’40” si è infatti aggiudicato la gara e il suo primo titolo Elite; lo seguono nella classifica l’esperto Thomas Widmann (19’44″ TOL) al 2° posto e Davide Comai (21’21” Lavazè) al 3°. 4° posto per Philipp Mair, 5° per Luca Ventura e 6° a Mattia Comina.

Alice Ventura e Lia Patscheider, ai Campionati Ita di Sci-Orienteering
Alice Ventura e Lia Patscheider, ai Campionati Ita di Sci-Orienteering

Tra le donne, la prova migliore è quella di Alice Ventura la quale riesce a concludere la gara nel tempo di 19’42”; l’atleta di Merano Lia Patscheider, che era parsa fin dall’inizio molto più competitiva, si classifica 2a; al 3° posto della classifica femminile troviamo Johanna Murer (21’23” TOL) e al 4° Stefania Monsorno.

Il titolo Junior va a Samuele Tait (Gronlait 19’33”) che ha battuto nettamente Lukas Pathscheider (22’49”) e terzo Mattias Trettel (A.S.D. Cauriol Ziano di Fiemme 25’33”) davanti ad altri 8 atleti.

Domenica 1° febbraio invece, si sono svolte le prove Long di Sci-Orienteering, che hanno visto nuovamente Francesco Corradini ed Alice Ventura trionfare nelle rispettive categorie, maschile e femminile Elite.

Sul podio delle donne sono salite anche Lia Patscheider (SC Merano), 2a come ieri, e Stefania Monsorno (US Lavazè Varena).

Tra gli uomini Elite il piazzato è Luca Ventura (US Lavazè Varena) che ha preceduto Mattia Comina (Monte Giner).

Tra i giovani, nella categoria Junior, ancora Samuele Tait (Gronlait) che bissa il successo di ieri, mentre tra le ragazze la novità Anna Pradel (US Primiero).

Le prove Long sono state caratterizzate dalla durezza ed eccessiva lunghezza dei tracciati, sebbene la location fosse spettacolare e il meteo favorevole. Il vincitore assoluto Francesco Corradini, così commenta il post-gare: “Si è gareggiato su percorsi molto fisici (2,8 km di percorso con 250 m. di dislivello). Qualcuno l’ha trovato fin troppo duro, ma è normale che sia così in una località di montagna. La gara più combattuta è stata quella delle donne Elite con Alice Ventura che ha visto premiati i suoi sforzi. Tra i giovani bene Samuele Tait. Per lui un bel segnale. Da anni si impegna in estate ed in inverno e la sua costanza è stata premiata”.

Al termine delle competizioni sono state premiate anche le migliori società della Coppa Italia 2014 come GS Pavione, US Primiero e TOL. Il tracciatore di oggi era, come ieri, Anna Corradini. L’appuntamento con lo Sci-Orienteering è ora per i Campionati del Mondo che si terranno in Norvegia dall’8 al 16 febbraio.