SUNDBY E WENG: CONTINUA LA SINFONIA NORVEGESE

0
44
Sundby con Ustiugov e Heikkinen

Sundby con Ustiugov e Heikkinen
Sundby con Ustiugov e Heikkinen

Consueto dominio della Norvegia nella skiathlon femminile di Canmore, terz’ultima tappa del Tour del Canada.

Heidi Weng ha tagliato il traguardo nel tempo di 39’41” precedendo allo sprint la con connazionale Therese Johaug, terzo posto per Astrid Jacobsen a 9″8. Discreta prestazione per Virginia De Martin Topranin, 18a a 1’38″3, mentre Giulia Stuerz è finita 40a a 4’56″3. Non è partita Gaia Vuerich. La classifica generale a due gare dalla conclusione vede Johaug in testa con 2201 punti contro i 2001 di Oestberg.

In campo maschile, Martin Sundby ha imposto la legge del più forte lasciando a circa due chilometri dal traguardo il drappello di circa dieci concorrenti che comanda la competizione. Il leader della Coppa del Mondo ha preceduto sul traguardo dopo 1h16’29″7 il russo Sergei Ustiugov e il finlandese Matti Heikkinen, escludendo dal podio gli altri norvegesi Finn Krogh, Didrik Toenseth e Hans Holund. Francesco De Fabiani, 16° a 1’28″5, è stato il migliore azzurro, anche se ha accusato un momento di crisi attorno al ventesimo chilometro. Punti anche per Dietmar Noeckler, 22° a 2’11″7, mentre Giandomenico Salvadori ha chiuso 32° a 3’52″9 e Federico Pellegrino 39° a 5’47″5.