L’ESITO DEL TROFEO AMBIEL-SORMANI

0
24
Ilaria Debertolis all'arrivo della 10 km in tecnica classica. L'atleta azzurra vince il primo posto della categoria seniores.
Ilaria Debertolis all'arrivo della 10 km in tecnica classica. L'atleta azzurra vince il primo posto della categoria seniores.

TROFEO AMBIEL-SORMANI: GRANDI RISULTATI PER L’ITALIA

Un’altra giornata di pioggia in Val Formazza, dove oggi si sono disputate le gare distance in tecnica classica a chiusura del Trofeo Ambiel-Sormani, iniziato ieri. Nonostante le alte temperature, la neve della pista di Riale era stata preparata alla perfezione dall’organizzazione di Formazza Event e Sci Club Formazza, per i quali l’apprezzamento è stato unanime.

Nonostante le pessime condizioni climatiche, gare emozionanti e risultati strabilianti a livello cronometrico per gli atleti azzurri delle categorie U20 e seniores, rispettivamente maschile e femminile.

Caterina Ganz, della categoria U20, chiude al primo posto la distance di 5 km, con un tempo di 15’08”3 e un netto vantaggio sulle avversarie. Seconda è Ilenia De Francesco a 32”6 dalla prima e terza si classifica Anna Comarella.

La prova U20 maschile, sempre in classico ma su un tracciato di 10 km ricavato nella magnifica conca di Riale, vede primeggiare Simone Romani che chiude il traguardo con un tempo di 24’49”8. Secondo posto per Mikael Abram, con un distacco da Romani di soli 8”5 e seguito dall’atleta di Andorra Irineu Esteve Altimiras, che conclude il percorso in 25’14”9.

Distanza di 10 km anche per la gara femminile seniores che vede Ilaria Debertolis, ieri terza nella sprint, guadagnarsi il primo posto con il tempo di 27’06”4. A soli 20”2 taglia il traguardo Lucia Scardoni, posizionandosi seconda, mentre Giulia Stuerz, che ieri aveva guadagnato un secondo posto, si classifica terza.

Nella prova maschile seniores di 15 km, fa furore la prestazione di Mattia Pellegrini che stupisce positivamente tutti gli addetti ai lavori. L’atleta delle Fiamme Oro chiude i 3 giri dell’anello di 5 km in 35’02”9, distanziando di ben 50”2 David Hofer, che ieri aveva conquistato la sprint. Terzo posto per Fabio Pasini che distacca pellegrini di 59”6.