USTIUGOV PRENDE L’ORO DELLA SKIATHLON, BRAVO SALVADORI (10°)

0
24

Giandomenico Salvadori (foto Fisi.org)
Giandomenico Salvadori (foto Fisi.org)

La skiathlon iridata mette in bella evidenza Giandomenico Salvadori che lotta fino alla fine per la medaglia di bronzo e chiude al decimo posto che va ben oltre le aspettative. Salvadori mantiene una condotta di gara d’attacco sin dall’inizio, quando si aggancia al treno dei migliori e lì rimane per tutti i 30 chilometri della gara. nel finale va addirittura all’attacco e all’ultimo giro è 15° a 40 secondi dalla coppia di testa Ustiugov-Sundby. Poi i due colpi di scena che decidono la gara. In testa, Sundby parte all’attacco di Ustiugov ma incespica e rompe un bastone, così i giochi per l’oro sono fatti e il russo chiude al comando con il norvegese in argento. Poi parte Finn Haagen Krogh per il bronzo e sfilaccia il gruppo. Il norvegese va a prendersi la medaglia, mentre Salvadori cede qualcosina, ma chiude ottimamente al decimo posto.

“Una grande gara, vedendo come è andata ad inizio di stagione, penso di essere arrivato ai Mondiali in grande forma – spiega Salvadori -. In classico riuscivo a stare davanti facilmente e in skating sono riuscito a rimanere lì con chi si è giocato la medaglia fino all’ultima salita. Per la staffetta sarà importante stare bene tutti e quattro, ma sicuramente possiamo far bene”.

Bene anche Sebastiano Pellegrin 27°, mentre Sergio Rigoni è 45°

Ordine d’arrivo skiathlon maschile Lahti
1. Sergey Ustiugov RUS 1h09’16″7
2. Martin Sundby NOR +6″7
3. Finn Haagen Krogh NOR +31″8
4. Sjur Roethe NOR +33″1
5. Alex harvey CAN +33″3
6. Didrik Toenseth NOR +33″5
7. Marcus Hellner SWE +33″7
8. Andrey Larkov RUS +36″1
9. Lari Lehtonen FIN +37″2
10. Giandomenico Salvadori ITA +37″3
27. Sebastiano Pellegrin ITA +3’33″9
45. Sergio Rigoni ITA +5’46″9