-1 ALLA VIOTE MONTE BONDONE NORDIC SKI MARATHON

0
24
Viote Monte Bondone Nordic Ski Marathon.
Viote Monte Bondone Nordic Ski Marathon.

OLTRE 200 CONCORRENTI ISCRITTI PER LA VIOTE MONTE BONDONE NORDIC SKI MARATHON. AL VIA, ANCHE DEBERTOLIS CARBOGNO E IL TEAM FUTURA

Manca davvero pochissimo all’esordio della Viote Monte Bondone Nordic Ski Marathon, che domani domenica 22 febbraio, andrà in scena con la sua prima edizione. Suo obiettivo primario sarà quello di ritagliarsi subito uno spazio importante nel panorama delle granfondo, sia in ambito nazionale che internazionale.

Ad un giorno di distanza dall’evento, che scatterà alle 10 di domani mattina, sono oltre 200 gli iscritti, tra cui figura anche il forte atleta

1a Viote Monte Bondone Ski Marathon
1a Viote Monte Bondone Ski Marathon

trentino Bruno Debertolis, specialista delle lunghe distanze e sempre tra i migliori nelle gare in tecnica classica. Per la prima edizione dell’evento organizzato dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi in collaborazione con il Team Futura (che cura l’aspetto tecnico), con l’Asis e il Comune di Trento, si è infatti scelto il passo alternato, mentre nel 2016 la gara verrà disputata in tecnica libera, secondo quella che anche in futuro sarà un’alternanza a cadenza annuale.

I concorrenti che prenderanno il via, dovranno poi correre per circa 28 km lungo il tracciato scelto da Silvano Berlanda e dalla Scuola Sci Fondo Viote, con il prezioso supporto dello staff dell’Asis. Il suggestivo percorso di gara toccherà le tre piste Gervasi (blu), Val del Merlo (rossa) e Cercenari (nera), dispiegandosi su un unico anello da cui sono state tralasciate le due salite più impegnative, in modo da alleggerire il dislivello complessivo.

Oltre a Bruno Debertolis, hanno già confermato la loro partecipazione anche altri nomi importanti dello sci di fondo italiano come Simonetta Carbogno, moglie dell’ex azzurro Roberto De Zolt, i forti atleti del team Futura Classic Bruno Carrara, Nicola Morandini, Riccardo Mich, Simone Bosin, Reinhart Kargruber, oltre a Tatjana Jambaeva, altra atleta da tenere in seria considerazione per le posizioni di vertice della gara femminile.

Non resta quindi che attendere la partenza ufficiale e, nel frattempo, si vuole vivamente ringraziare tutti coloro che si sono prodigati per l’allestimento di questa nuova granfondo trentina, la Viote Monte Bondone Nordic Ski Marathon. Da ricordare innanzitutto, l’importante supporto dei numerosi volontari e collaboratori che hanno reso possibile l’organizzazione dell’evento: la Protezione Civile e il Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale della PAT per il montaggio dell’ufficio gare, dell’ufficio stampa mobile e tutti gli allacciamenti necessari, quindi l’ASIS per la manutenzione piste, i maestri di sci del Centro Fondo Viote che si occupano della sciolinatura e hanno collaborato nella definizione del percorso, le forze dell’ordine Polizia Municipale di Trento per la gestione del traffico in loco, gli Alpini di Sardagna e il Gruppo Sportivo Ponte Alto per la gestione del pasta party finale (che prevede un piatto di pasta Felicetti o orzetto alle verdure, Trentingrana, pane e strudel del Panificio Tecchiolli e acqua Pejo), insieme al gestore della Capanna Viote che collabora attivamente, lo staff dell’ASD Charly Gaul Internazionale per gli allestimenti, il supporto del Team Futura, la Croce Bianca per il servizio medico, lo staff dell’APT Trento che, coordinato da Elda Verones, è attivo per tutti gli aspetti organizzativi, senza dimenticare l’importante supporto del Comune di Trento.

Un ringraziamento particolare va rivolto anche agli sponsor che hanno contribuito anche alla realizzazione dei pacchi gara e dei premi, tra cui Cavit, Melinda, Enervit, Acqua Pejo, Menz & Gasser, Felicetti, Rossignol, e coloro che hanno supportato la manifestazione come Casse Rurali Trentine, Cassa Rurale di Trento, Nolorent, Consorzio Trentino Autonoleggiatori, Graphic Line.

Per info e iscrizioni è disponibile il sito ufficiale dell’evento www.skimarathonmontebondone.it.